La mia foto
Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 3.0 Unported
Bookmark and Share
Share |

« Privacy semplice, ovvero "Amministratori di Sistema ?: No, grazie !"…e altre storie | Principale | Crisi = Pericolo + Opportunità (!!!) »

Commenti

Enrico Ingenito

Chi ha qualcosa da dire parli ora...o continui (felice o infelice) ad aspettare per farlo, perchè prima o poi dovrà.
:-)
Non è molto educato aprire un commento con una sentenza, potrebbe suonare saccente, ma mi assumo volentieri il rischio di quello che penso: una provocazione, forse meglio che un'immagine, vale più di mille parole.
Mio nonno Ciro odiava il telefono, non riusciva a capire perchè qualcuno dovesse disturbare usando quell'affare quando poteva benissimo chiedere di essere ricevuto, mia nonna Carmela rifiutava la lavatrice trovandola superflua ed udile solo alle donne di casa sfaticate... Vado avanti? No.
Vi dico solo che mio nipote Andrea, 9 anni, si scrive piccole mail in un inglese stentato con alcuni suoi coetanei in Serbia, ha un suo blog e si scambia mp3 e giochi per la DS con i suoi compagni di scuola.
Noi lo facevamo con le figurine.
Nessuno di noi esce di casa senza un (se non addirittura 2) telefono in tasca, chiunque di noi ha un indirizzo mail e sa usare Google...
Che ci piaccia o no, stiamo vivendo dei cambiamenti importantissimi dei quali siamo assolutamente protagonisti (consapevoli o no, è indifferente).
La possibiltà di condividere fa aumentare la possibilità di scegliere ed arricchisce, lo fa con una moltidudine non misurabile di persone, lo fa per ognuno nella sua squisita e peculiare maniera.
Andiamo a scuola, facciamolo con leggerezza, andiamo a lezione dai nostri figli e dai nostri nipoti: dai Digital Natives.
Stiamoli a sentire ed impariamo ad aprire al nuovo, in ogni sua forma, indipendentemente dallo strumento di accesso alla novità.
Spirito, non tecnocrazia.
Cerco di stare tuned, 4-ever, voi?
;-)

I commenti per questa nota sono chiusi.